mercoledì 12 giugno 2013

Lo zen chez moi.

Disse un giorno il maestro Visamarachanda al suo discepolo Visagurubandana (chi li becca questi nomi?):

"E' proprio dei giovani come te ricercare la serenità e l'equilibrio spirituale nella contemplazione di mari calmi, fronde ventose, spa con idromassaggio e cromoterapia.

Ma serenità, quella che ti fa sentire il cuore leggero e svuotato e lucente come una pentola d'alluminio pulita, che ti fa sentire in glorioso bilico come se stessi surfando su tutte  le forze dell'universo,

è quando al parchetto vedi la gente minacciarsi di sanguinarie ritorsioni per le generazioni a venire, per i dettagli di una festa a cui tu, 

preventivamente, 

hai detto 

_scusate, c'ho n'impegno."

2 commenti:

giliola ha detto...

Hai pure il dono della preveggenza, se ti sei defilata con cotanta nonchalance... i miei complimenti.. non è mica facile......

Trasparelena ha detto...

Aspetta che l'Infanta vada in prima elementare e poi si che ne vedrai delle belle! lo zen sarà la tua salvezza

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...