giovedì 2 maggio 2013

Lasciare che piova.

Ieri è venuta la Tina a trovare Seavessi, e tanta perseveranza della fanciulla a palesarsi in un ambiente in cui poi deve asciugare moccio, inseguire leprotti e fare da modella a ritratti a pennarello è da una parte ammirevole, dall'altra ha qualcosa di recidivo. Ma Seavessi sospetta che la Tina la venga a trovare per guadagnare punti e ottenere un karma fantastico nella prossima vita.

Seavessi medita se non potrebbe farne una professione, fare annoiare la gente a morte in modo che nella prossima vita abbiano tutti un karma ricchissimo e interessante.

va beh.

Mentre cercava di rifilare alla suddetta Tina dei libri vampireschi che la Tina non aveva alcuna intenzione di leggere, al grido di _tutti abbiamo bisogno di scempiaggine, la scempiaggine E' TUA AMICA!!!! Leggine solo tre capitoli e ti troverai alle due di notte in pigiama davanti alla Feltrinelli chiusa, a implorare per l'amor del Cielo Onnipotente una copia di  ZeroZeroZero!!! 

va beh again.

Avevate mai notato in Seavessi una certa tendenza a divagare? No? Sul serio? perchè per esempio anche quella volta che col marito entrammo in concessionaria per comprare una macchina e uscimmo con cinque copie del calendario degli Eroi senza Tempio, il marito stesso fece notare a Seavessi che-

Eh, va beh, appunto.

Mentre Seavessi, essendo nient'affatto di parte, tesseva alla Tina l'Elogio della Fesseria, dalla sua nebbia intracranica è sbucato un pensiero.

Non è colpa tua.

In realtà "colpa" non è la parola corretta. Usiamola per brevità ma è del tutto sgradevole. Il concetto è più vicino a "non è sotto il tuo controllo", "non puoi fare di più".
Come molte (molti? non saprei) della sua generazione, Seavessi è un po' vittima della filmografia americana anni '80, se lo vuoi tantotantotanto lo otterrai, se ti impegni abbastanza puoi smuovere le montagne, se ci credi davvero entro fine film avrai il lieto fine.

Il risvolto tremendo di questo ragionamento che sembrerebbe incoraggiante è "non ce la fai? Non l'hai voluto abbastanza". Ma ci sono molte cose al di là del nostro impegno, cose enormi e cose piccole che diventano enormi nella vita quotidiana.

Ecco, usiamo la parola colpa al posto di "non s'è impegnato abbastanza".

Per esempio.

Non è colpa mia se non ho ancora trovato lavoro. Ci ho messo impegno e cuore, certamente abbastanza, ma non tutto dipende da me.

Non è colpa mia se alle bimbe manca il papà, e se io non sono perfetta a fare la parte di tutti e due. Faccio del mio meglio, e se non sempre riesco, ciò nulla toglie al fatto che sto facendo del mio meglio.

Non è colpa mia se la casa è in versione Baghdad post bombardamenti quando arriva la prozia Anselmina, se la prossima volta avverte prima magari non ci trova che giochiamo a Colora la Sorellina coi Pennarelli.

Non è colpa mia se l'Infanta odia il casino e va in crisi alle feste rumorose, non è un difetto, è una sua caratteristica, e che l'abbia presa da me o no l'Infanta non la cambierei con niente al mondo, e fustigarsi rimuginando sui miei geni asociali a poco serve.

Non è colpa mia se Revoluciòn non sta ferma e zitta più di otto secondi e si offende se qualcuno mangia in sua presenza e non offre, è Revoluciòn e stiamo imparando a conoscerla.

Possiamo metterci tutto l'impegno che vogliamo, ma non sempre ottenere i risultati corrispondenti, e ciò nulla toglie alla quantità e qualità del nostro impegno.

E a volte piove, non sempre ma a volte, e bisogna lasciare che piova, e bagnarsi invece di affannarsi ad aprire ombrelli che non sono mai abbastanza.

E non è un post con molto senso, ma lo dovevo scrivere lo stesso.





11 commenti:

dabogirl ha detto...

ho voglia di abbracciarti

caterina bernardi ha detto...

Non è un postO?!
comunque fantastico, quanto mi piace, adesso lo rileggo!
io facevo l'esempio del farsi trasportare dalla corrente del fiume anzichè nuotare come una pazza...
vabbè...

Anonimo ha detto...

tu mi insegni che il "d'altra parte è così" è uno stile di vita. che ho fatto mio da quando ti conosco.
è mettersi a fare il morto mentre il mare di melma ti ingloba. galleggi uguale.

tvb


gi

Anonimo ha detto...

per il resto se vedi la Tina con un raccoglitore tipo punti fragola della esselunga, sì... fattele due domande....
ghghghghghhghghghg



gi


tinaaaaa??? prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

Doug Spaulding ha detto...

Più o meno va così ovunque, credo da circa 4.6 miliardi di anni a questa parte su questo pianeta
http://www.smbc-comics.com/?id=2947

Anonimo ha detto...

Tu secondo me sei preziosa.
Clara V

kikka ha detto...

un bel film con r.williams diceva "non è colpa tua, non è colpa tua...." fino a sgolarsi...
non è colpa tua e tanto meno una colpa, come dici tu...
noi siamo noi e, per quanto possiamo impegnarci, dedicarci, concentrarci, organizzarci, interagiamo con altre persone che sono come sono...
e per forza di cose non può essere tutto gestito da noi, dalla nostra volontà!... sarebbe troppo semplice, no? e forse anche un pò noioso...
la cosa importante, penso, è avere la "coscienza a posto", sapere in cuor nostro di aver fatto al meglio delle nostre possibilità...
e questo, ne sono sicura, tu lo fai! un abbraccio

LaEle ha detto...

Però è un po' colpa tua che scrivi un bellisimo post che mi fa venire gli occhi lucidi in ufficio!! Mi è piaciuta soprattutta la parte dedicata alla tue bimbe, quel saper accettare anche i lati più complicati. Non è un passaggio così semplice come sembrerebbe

Anonimo ha detto...

"non è un post con molto senso"???? a me è piaciuto moltissimo...e mi fà pensare...a tutte quelle volte che mi sento inadeguata perchè "non mi sn impegnata abbastanza-se lo avessi fatto avrei ottenuto ciò volevo" in cui mi trovo spessissimo...quindi grazie! non è sempre/solo colpa mia! :-)
Glen

Seavessi ha detto...

@AAAAAAAAAHHHHHHHHTTENTAAAAAAAAAHHH PICCIONEHHHHHHHHHHH

@caterina hihi ho corretto :)

@gì che immagine sublime. RUberò.

@doug come sopra!!!

@clara no, ma ti ringrazio, di solito sono solo confusa :)

@kikka il problema è proprio la copscienza, convincerla che ha volte semplicemente NON SI PUO' fare di più.

@laEle no, non è facile, perchè di solito in solo non ci piace quello che non ci piace neanche in noi :)

@glen no, proprio non è colpa tua e non è colpa proprio!

Robin :D ha detto...

Ma certo che ha senso!

"Possiamo metterci tutto l'impegno che vogliamo, ma non sempre ottenere i risultati corrispondenti, e ciò nulla toglie alla quantità e qualità del nostro impegno."

Questa magari me la scrivo in posto molto visibile, chissà che non mi entri in testa!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...