giovedì 20 dicembre 2012

Azzurro

Dovete sapere, cari bambini, che Seavessi gna fa a Natale a regalare a MaritoNP una cravatta.
O un maglione.
o una sssssiarpa.

Che pure il marito di cui sopra gradirebbe eh! Ma no, a noi ci piace quel brivido dell'imprevisto.
E così, Seavessi ha comprato per MaritoNP un materassostrafigodilatticememoryaloevera (fiato) antiacaroanallergicoantifurtosatellitaregps (fiato) che appena lo togli dal celofan ti disinstalla Raiuno e Retequattro dal decoder.
Cioè una può dare dentro il marito e tenere il materasso.

E in tempo di guerra che si butta via niente te hai speso quantooooo???? Direte voi cari bambini.

Eh no! Perché Seavessi ha il braccino corto ma i ditini lunghi e la cognizione scarsa. Per cui il supermaterasso l'ha trovato su ebay.

Sì, ebay.

Il luogo d'acquisto più ricco di sole dell'universo creato.

Scontato al 75%.

Seavessi l'ha visto e ha gridato MIOOOOOOOOO, dopodichè ha chiamato diciotto volte il numero verde del venditore per sapere se sul super materasso ci stavano le lenzuola dell'ikea o se andava più spesso o più sottile, e solo quando la signorina dall'altra parte è scoppiata in lacrime Seavessi s'è decisa e l'ha ordinato. 

Ora dovete sapere, cari bambini, che le cognizioni geografiche di Seavessi sono vaghe e indistinte, si fermano a concetti tipo vicino, lontano, al mare, ci abita la Chiara, ci abita la Gì. La Tina non si stupirà nè scandalizzerà scoprendo che dove abiti lei per Seavessi è un luogo piuttosto indistinto e difficile da collocare se non per la vaga associazione di idee ci sono i tartufi.

Seavessi ha letto da dove arrivava il materasso, e ha pensato ma sì, mi pare sia dalle parti di Bergamo, mal che vada lo vado a prendere in macchina.
Poi NonnoG ha detto sì, beh, non proprio dalle parti di Bergamo, quegli 800 km più giù. Forse in macchina è lunga.

Per farla breve, comunque, il materasso è arrivato in frettissima, e per un po' è rimasto arrotolato nel bagno, presenza sinistra e inquietante.

Però ieri c'era un bel sole, e Seavessi ha detto MaritoNP, apriamo il materasso, così prende aria.
E i due hanno aperto il materasso nel microportico, al sole.

E tempo zero Seavessi ci si è sdraiata sopra, al sole.

E tempo zero MaritoNP ha sibilato piantala, che ti vede il vicino.

E Seavessi ha detto piantala tu e vieni qui, è così bello.

E MaritoNP ha fatto un po' il sostenuto e poi si è sdraiato di fianco a Seavessi, sotto il sole.

E per quanto fossero in definitiva due squinternati e un materasso, il cielo era così azzurro.

Ma così azzurro.

9 commenti:

mcomemamma ha detto...

M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-A!
.....se penso che volevi SCANCELLARE il blog!
:P

(pernacchia! E scusa se mi prendo la confidenza!)

mammapiky ha detto...

Che bello, e se vi ha visto il vicino di sicuro, vi ha invidiato!!!!

dabogirl ha detto...

copioincollo il primo commento

Doug Spaulding ha detto...

"... Scesero al lago e si sedettero sulla sabbia col vento caldo che soffiava dolcemente intorno a loro, agitando i capelli e il pizzo della camicetta di lei, mentre lui le stava alle spalle a pochi passi di distanza e insieme mangiarono i panini al prosciutto e sottaceti e brindarono solennemente con l'aranciata..." (Ray Bradbury - Tempo fermo)

Anonimo ha detto...

:-)
concordo con primo e terzo commento e rilancio a coppe.
a coppini va così dabogirl è contenta.
:-)

tvb


gi

Gabriele ha detto...

Bellissimo! Cari squinternati era l'unica cosa da fare, ipnotizzati a guardare il cielo ipnotico, tipo il fuoco, solo che il fuoco ci parla del passato, il cielo del futuro.

Robin ha detto...

Un bellissimo regalo! Io ho optato per il solito maglione ^^'

Anonimo ha detto...

quoto il primo
bentornata

mammadisera ha detto...

Romantico!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...