venerdì 9 marzo 2012

Ammmore mio, perché, perché?


Seavessi è cresciuta con una visione scarsamente romantica della vita.

Ragion per cui si è adattata senza fare troppe scene all'idea di essere l'eterna seconda rispetto al lavoro, se non nel cuore quantomeno nella gestione pratica di MaritoNP. Del resto, non era che la riconferma di quello che si sentiva ripetere da due decenni in casa, che il lavoro è importante e gli affetti, o meglio non tanto gli affetti quanto il dimostrarli pubblicamente o in modo vistoso, è un po' fuffa.

Le persone serie dimostrano amore lavorando per il bene futuro. ok.

Da qui le due considerazioni del post di oggi.

Uno.
MaritoNP, sai cos'è che fa male, in questo periodo? Sentirsi invisibile, e insonorizzata. 
Se dico che ho un problema mi sento dire sì sì vabbè piantala son solo ormoni. Se dico che sono triste sì sì ok è stanchezza passerà, se piango eh vabbè pat pat, piangi tre volte al giorno che vuoi che ti dica.
Sembra che tutto quello che dico o faccio sia trascurabile, e non posso darti torto se lo pensi, visto che la prima a considerarlo tale sono io.
Ragion per cui, MaritoNP, sallo.
Non pensavo neanche che mi avessi sentito quando stamattina ti ho detto se per sbaglio facevi in tempo a passare a comprarmi Repubblica, anzi no lascia stare che fai tardi mi arrangio io.
Così quando ho sentito aprirsi la porta (a parte pensare che fossero dei rapinatori particolarmente mattinieri) e ho visto te che mi portavi il giornale, facendo forse per la prima volta un microritardo in ufficio, sallo, MaritoNP, per me è molto di più di qualunque gioiello.

Due.
Lunedì sera a Milano c'è questo evento qui

L'ha visto ieri MaritoNP, l'ha fatto vedere a Seavessi che ovviamente non ha modo di andarci, e le ha detto caspita Seavessi, mancano Paolo Conte, Vasco e l'Ammmoretuo, poi c'è tutto il tuo mondo radunato in un quel teatro.
Poco fa Seavessi sfogliava il giornale di cui sopra, e nelle "parole piccole" legge che invece, porcaescort, certo che c'è anche l'Ammmoresuo!
Ora Seavessi spera vivamente che Paolo Conte sia in giro a cercar tartufi e Vasco se ne stia a casina sua a feisbuccare, se no si sente proprio come quando invitano tutta la classe al compleanno, tutta la classe tranne te.

Ma tornando al discorso di cui sopra.

Ammmmoremio, perché te ne vai in gironda come una gatta rossa e non avverti?  Perché devo leggere le parole piccole per sapere dove sei?

Nonostante il tuo indubbio fascino io non credo che tu abbia al seguito uno stuolo di groupies  sbavanti (sì ok, Mick Jagger ce le ha, ho capito), perché mi hai rubato il cuor con tutti quei congiuntivi e ora mi ignori?

Foreveriors,

Seavessi.

2 commenti:

A Prova di Mamma ha detto...

direi di iniziare a cercare una babysitter

giliola ha detto...

Concordo...... urge ricerca di baby sitter!!!!!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...