mercoledì 17 agosto 2011

Ubiquità

Eh beh.

Capita.

Le ferie finiscono, il dovere chiama, l'ufficio aspetta.

Seavessi ieri a quest'ora stava leggendo Repubblica al bar della spiaggia davanti a un cappuccino, con vista mare + Infanta sugli scivoli, e oggi è qui che è viva e lotta con voi.

'nzomma, viva, si fa per dire neh.

L'Infanta ha allegramente ignorato la sua costernata genitrice per la bellezza di tre settimane. Si svegliava e schivava l'abbraccio materno al grido di _voglio papàààààààààà (a scelta, voglio NonnaG, voglio ZiaBella, voglio il Moroso, voglio in ogni caso chiunque meno la mamma).
Seavessi incassa, accusa il colpo e magonando un po' cerca conforto fra le pagine di Vanity.

Ovviamente, quando stamattina Seavessi si è alzata, vestita e preparata con passo da pantera rosa mentre i due coinquilini se la dormivano beati, l'Infanta ha intercettato lo scricchiolio della materna ciabatta, si è svegliata e ha messo su una scenata che avrebbe fatto onore alla migliore tradizione neomelodica napoletana, aggrappandosi ai pantaolini di Seavessi e ululando _io voglio te, mamma stai qua con me, non ci lasciare qui da soli (lei, MaritoNP, NonnoG e il gatto).

Seavessi, che ha problemi morali a stare a casa quando ha la febbre, ha dovuto farsi forza per non chiamare il gine niueig dichiarando che le erano spuntate le antenne e quindi doveva assolutamente essere messa in anticipata.

Seavessi è arrivata in ufficio con l'umore di un tacchino sotto Natale. Che già per quanto a una piaccia il proprio lavoro è improbabile che le piaccia più che non stare in spiaggia in panciolle a leggere Vargas, figuriamoci con un battesimo del fuoco così.

Anyway.

Ora Seavessi sbriga un paio di rognette lavorative poi si concede un giro per la rete, e vediamo di portare a casa questa giornata.

10 commenti:

Chiara ha detto...

Bentornata!

Seavessi ha detto...

grazie Chiara :-D

Lucyette ha detto...

Ehi!

Non ti dico "bentornata" perché il "ben" mi sembra vagamente fuori luogo... quindi, mi limito a dirti: coraggio! :-D

:-P

A Prova di Mamma ha detto...

se andasse tutto bene non saresti creativa!! (chiamatemi Pollyanna)

ElizabethB ha detto...

Ciao cara Seavessi, ben tornata, eccomi qua anch'io, dopo 5 settimane di paesello montano semi-deserto. Sto già tirando anatemi a chi mi diceva che qui in città si stava bene, pare che da domenica, giorno in cui io sono arrivata, sia ri-scoppiato il caldo. ottimo. Cmq volevo dirti che anch'io avevo problemi morali a stare a casa con un po' di febbre, ma come sai io mi sono violentata e il gine niueig l'ho chiamato e come! ho pensato "la mia bimba si sorbisce tutte le mie ansie lavorative nel liquido amniotico...sarà un bene?" Risposta: anche no. Medita cara, so che è dura, ma medita. Vengo a trovarti molto presto. Baciiiii

Seavessi ha detto...

Lucy, bello ritrovarti :-D

Pollyanna, in realtà sono abbastanza positiva. è il rientro con sceneggiata merolesca che mi ha un po' provata...

Liz davvero, passa presto!!!

giliola ha detto...

E' un classico: quando ci sei, ti ignorano, ma se appena appena fai l'atto di allontanarti, scoppia la tragedia............ coraggio, tanto poi appena chiuso l'uscio smettono di piangere e pure loro portano a casa la giornata!!!!!!!

Pandora ha detto...

Bentrovata! e...volevo solo dirti che concordo col tuo post....

Nuvole Gialle ha detto...

...è un po' che seguo il tuo blog, ma non mi ricordo se ho mai commentato!
Come ti capisco! La fase di noncagaggio materno l'ho passata anch'io ed è durata, a fasi alterne, per alcuni mesi, mentre il mio già instabile equilibrio psicologico andava a farsi benedire. Fino al giorno in cui ho prenotato l'aereo per andare, sola, a trovare la mia amica a Londra!
Ora, la mia adorata figlia diabolica è una cozza e io il suo scoglio!!! Ce la faremo?

Fabi ha detto...

Ben ritornata alla vita normale...che purtroppo della gioia vacanziera non si porta dietro niente!!!! Sta tranquila che tut a pasa!!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...