venerdì 25 marzo 2011

Stiamo meglio.

C'è il sole.
L'Infanta non ha più l'acetone e ha ricominciato a comandare a bacchetta ZiaBella.
la piglia di robbba da stirare è stata lentamente smantellata.
Pare che l'openspeis sia sopravvissuto egregiamente anche in assenza di Seavessi.

Stamattina NonnoBis ci ha tenuto una lezione su Come seminare il basilico dalla preistoria a oggi, con una breve monografia sulla malvvagità delle talpe, esseri infimi e infidi di acclarata origine demoniaca.

E meno male che non sa degli squali...

4 commenti:

SuSter ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
SuSter ha detto...

:)
E meno male che non sa dei TARPONI! (leggi, in gergo pisano: ratti, sorci, topi di fogna, la qual cosa provocò esilarante gaffe della sottoscritta alle prese con i suoi primi contatti con la popolazione indigena di qua! "Va be', finchè son talpe...")

la tina ha detto...

ooooh, meno male! ti pensavo prima, e mi dicevo: ma quanto mi manca seavessi??? torna, che 'sto core aspetta ettè!!! ^_^ baci a te e infanta

bismama 2.0 ha detto...

Per l'acetone usiamo Biochetasi supposte e passa in un botto. Sicuro!
Baci e buona guarigione.

p.s. prendi un integratore pure tu eh!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...