giovedì 10 marzo 2011

Remember, love's stronger, remember, love walks tall.

Verrà la primavera.

Questo è un mammablog, e Seavessi principalmente parla dell’Infanta, a volte di se stessa, molto poco di quello che le sta intorno. Non è casuale.

Gli ultimi 18 mesi sono stati pesanti per Seavessi e MaritoNP. A un certo punto, si svegliavano la mattina, sgrunteggiavano vicendevolmente e cercavano di evitarsi il più possibile.

Certo che provavano a volte a riprendere in mano la situazione, ma era come parlarsi fra sordi, ognuno nascosto dietro i difetti dell’altro.

Il problema è che Seavessi e MaritoNP hanno modi di litigare assolutamente diversi e incompatibili. 
Seavessi attacca briga, MaritoNP svicola. Seavessi alza la voce, MaritoNP va in un'altra stanza, Seavessi urla, MaritoNP la guarda infastidito.

Alla fine del giro è successo che Seavessi è entrata in power-saving mode, ha escluso  tutte le funzioni non indispensabili alla mera sopravvivenza, ed è implosa come un albero che perde le foglie e spera che l’inverno non sia troppo lungo e freddo.

Seavessi si è spenta, e ha lasciato acceso solo il led (che è pure antiecologico).
Il blog è nato in quel momento, ed era il led di Seavessi, la parte che doveva restare accesa e viva. Ma perché tale restasse, doveva essere assolutamente segreta e privata.

Seavessi si è nascosta nel blog.

Poi a un certo punto, a fine gennaio, è successo qualcosa. Ma Seavessi non ha davvero idea di cosa sia stato.
Seavessi e MaritoNp hanno discusso, e urlato a bassa voce (dover urlare a bassa voce è una delle cose più terribili dell’essere genitori). E a un certo punto a Seavessi è uscita fuori una frase, nemmeno pesante, nemmeno forte, e MaritoNP si è zittito.

E’ sbiancato.

Ha spalancato gli occhi chiari così simili a quelli dell’Infanta.

Ha detto _ti sei sentita così? ORA ho capito.

Magicamente, quasi da un momento all’altro, il mondo ha ripreso a girare e ad avere un senso.
Seavessi ci ha messo più di un mese per crederci.

Ma questa settimana, Seavessi si è accorta che le stanno rispuntando le foglie.

Ha ricominciato a leggere con gusto e quel piacere quasi fisico che danno i buoni libri

Ha ricominciato a guardare i video dei REM

Ha riso, ha riso un sacco, ha riso con i colleghi stupiti, ha riso con la Tina che l’avrà presa per scema, ha riso fino alle lacrime con l’Infanta, con MaritoNP che neanche si ricordava che suono ha Seavessi che ride.

Ha riso senza motivo e con ogni scusa.

Seavessi, per la prima volta dopo un sacco di tempo, si sente i polmoni pieni d’aria pulita, e crede che la cosa migliore da farne sia ridere.

E voleva condividere questo momento con le blogamiche, e le amiche riscoperte via blog, che non lo sanno ma le hanno tenuto la mano attraverso una notte molto, molto lunga.



Grazie.

34 commenti:

Micaela ha detto...

Spunta sempre il sole dopo la tempesta... sempre!
Sono contenta per te, per voi.

Nun fà mo' che lasci perde il blog, però eh!

Sunshine ha detto...

Come ti capisco...Mi sono ritrovata in tutto quello che hai scritto. Anche noi abbiamo due modi diversi di litigare: io voglio parlare, lui si chiude in bagno, io tengo il muso, lui offende e poi si dimentica cos'ha detto e viene ad abbracciarmi. Spero la tempesta passi anche per me...

ontheroad ha detto...

Ma non ci abbandoni adesso vero?
...poi il mistero sulla frase lo dovresti svelare alle tue blog amiche no? sia mai che serve per qualche altro marito testone..
(bravi, a tutti e due)

Seavessi ha detto...

@Mic no nun lo lascio perde il blog neh(dettoin romanesco con cadenza piemontese). Sai ho avuto il dubbio che non passasse, questa volta.

@Sun sì, passerà... nel frattempo ti abbraccio.

@ON ma sai, in realtà niente di che. Lui mi ripeteva che si sentiva continuametne attaccato ma si considerava un buon marito e un buon padre, e in fin dei conti non aveva fatto niente di grave. Il che è vero. però in un milione di occasioni minuscole non c'è stato, e io ne avevo bisogno.
Gli ho detto che è vero che non ha mia fatto niente di grave, e che è un buon padre, ma che troppe volte sono rimasta lì seduta ad aspettarlo e lui non è mai venuto.
Non mi sembra niente di speciale, ma a lui si è aperto un mondo...

ElizabethB ha detto...

Buongiorno Seavessi e buona primavera! Sono moooolto contenta di leggere questo post.

Credo sia molto comune litigare in maniera diversa, succede qualcosa di molto simile anche a casa nostra: io tiro fuori tutto maagari a sproposito, Darcy tace fino a macerarsi (lo diresti mai??). Poi alla fine però, si riemerge dal pantano e restano solo le risate.

serenamanontroppo ha detto...

E' un post molto bello, in cui mi rileggo un po', così come mi trovo anche nella tua risposta a ontheroad, spero anch'io nella primavera...
Un abbraccio.

ontheroad ha detto...

probabilmente bastava questa piccola spintarella, perchè lui già di suo si era sforzato di capirti e un bel po' di lavoro lo aveva già fatto..ma che fatica parlare la stessa lingua a volte! e sono proprio belli i post in cui ti racconti così ;)

mammachetesta ha detto...

Io pensavo che mio marito avesse capito e invece stiamo di nuovo scivolando in quel buio.
Noi siamo come voi paro paro.
Aspetto anche io di trovare la frase giusta.

newmoon35 ha detto...

ciao...evidentemente parecchi blog nascono per lo stesso motivo. Anche io sono partita così. Adesso piano piano cerco di cambiare faccia...lunga la salita eh??

Seavessi ha detto...

oh ragazze, ma stiamo tutte nella stessa barca??? Caspita... posso smettere di sentirmi piccolaenera?

@Liz ma non l'avrei MAI detto che darcy è uno che si macera... una personcina così loquace ed espansiva... ;-)

@Serena sì, speriamo e ci lavoriamo. andrà bane :-)

@ON sì, almeno spero che anche lui abbia fatto molto lavoro sotterraneo... io mi vergogno come una ladra a scrivere i post in cui mi racconto così...

@roccetta lo so stella mia. è ciclico. ogni bolta tocca ricostruirsi da capo. Ti abbraccio forte.

Contessa ha detto...

Then comes the sun

Seavessi ha detto...

and it'all right, it's all right :-)

geng ha detto...

Purtroppo ogni tanto capita...sono contenta che abbiate finalmente chiarito!

Mammazeroventi ha detto...

In fase di discussione feroce, io strillo tipo gallina strozzata, mio marito fa esattamente come il tuo... Però sapere che finalmente ridi di gusto è bellissimo!!!!

Lucyette ha detto...

Più andavo avanti a leggere, più mi terrorizzavo al pensiero di scoprire una conclusione tipo "e adesso che è tornato tutto a posto, il blog non mi serve più e quindi lo chiudo, tanti saluti e grazie".

NON AZZARDARTI NEANCHE SOLO A PENSARLO ;-)

In questi casi il blog è una cosa meravigliosa. Davvero. Tiene un sacco di compagnia e ti costringe anche a essere allegra (uno mica può scrivere post deprimenti e piangersi addosso, no?).
Dunque: sempre lieta di tenerti compagnia :-)

sfollicolatamente ha detto...

OOh che bello!
Felicita', risate e tante bignole!!!
:-)))

newmoon35 ha detto...

ciao....se passi dalle mie parti, c'è una iniziativa lanciata così, visto che siamo in tempi di elenchi...cosa abita le vostre borse???

LAMAMMAèSEMPRELAMAMMA ha detto...

Ma che bello questo post...e soprattutto quanto è vero!!! Anche io sto da poco ricominciando a risorgere, inizio di nuovo a pensare a me come donna e non come mamma, latteria, toglicacca ecc.ecc...ed è una sensazione fantastica.Anche io ho deciso di tenere un blog dove poter essere libera di esprimermi senza filtri, con il linguaggio consono ad ogni stato d'animo e con la consapevolezza che chi mi legge sa cosa sto provando perchè l'ha già vissuto o lo sta vivendo...
Grazie a te che fai parte del cerchio di quelle persone che mi stanno vicino in questa nuova fase della mia vita!

sly ha detto...

mi fa piacere leggerti così...ti abbraccio! e che "la luce" sia con te!

Nina ha detto...

Unici i momenti così, quando riscopri la vita, la leggerezza e tutto quello che ti gira intorno! Continua a ridere, per far entrare sempre nuova aria nei polmoni! Sono felice che la notte sia passata...spalanchiamo le finestre al nuovo giorno allora! ^^

Finalmentemamma ha detto...

Bene sono contenta che stanno rispuntando le foglie...mi dispiace un sacco per il brutto periodo ma ridere aiuta un sacchissimo e sicuramente ti farà stare meglio!!!un abbraccione virtuale che spero arrivi e serva!!!

dabogirl ha detto...

mi sono commossa.

Anonimo ha detto...

benvenuta primavera.
:-)


gi

Seavessi ha detto...

ussignùr, adesso come faccio a ringraziarvi tutte?

@geng spero anche io che abbiamo chiarito. in ogni caso mi godo il momento ;-)

@0-20 li fanno con lo stampino... e poi con L'infanta in giro neanche posso urlare come si deve! Uffa!

@folly un giorno o io o la Tina ti spiegheremo il significato delle bignole in quel post... poi ci togliereai il saluto però!:-D

@lucy ciao cara :-) no non lo chiudo il blog... ormai ci ho preso gusto!

@newmoon appena riesco a disfarmi dei colleghi molesti passo da te ;-)

@lamammaèsemprelamamma è vero, la libertà del blog è impagabile. Lieta di poterti stare vicina!

@Sly grazie cara... davvero, mi sento più luminosa!

@Nina e spalancamiento sia!!! (come fai a sapere che io ho il vizio di spalancare le finestre, anche in gennaio?

@finalmente grazie stella, e scusa se ho latitato... ricambio l'abbraccio di cuore!

@dabo ma no cara perché?

Seavessi ha detto...

grazie gì <3

la tina ha detto...

ecco, sono vagamente ritardataria oggi! seavessi, il senso della notte lunga e faticosa cara lo si smezza (volentieri) solo con persone a cui si vuole bene, ed è 1 piacere esserci.
poi vedrai nelle mail che mi sbottono 1 po' di +... ^__^ della serie meglio tardi che mai, vado a postare anche io!!

pinkmommy ha detto...

arrivo sempre tardi, sorry...questo post mi ha veramente emozionato, e anche io per un attimo ho avuto paura che ci abbandonassi...non t'azzardare eh??? comunque sono veramente felice per questa tua primavera che finalmente sta arrivando...te la meriti come non so cosa, ti abbraccio fortissimo!

Stresserentola ha detto...

sono felice per te,
lo scrivere non è altro che una forma raffinata di silenzio
ed il blog è il nostro personale urlatoio silenzioso....
spesso non commento, ma riconosco il silenzio
un abbraccio

kikka ha detto...

felicissima x te!
:-)

sullepunte ha detto...

Piccolaenera presente!
Il mio, di marito, non poteva avere un modo più diverso dal mio per risolvere le incomprensioni... Quale? Se ne dimentica.
Dopo avermi fulminato con gli occhi al mattino prima di uscire, se ne torna la sera fresco e tenero e si stupisce del mio broncio. Chetièsuccessoamoredelmiocuoremeravigliosodell'universo?

WonderP ha detto...

piace questo post, piace!
:)

SuSter ha detto...

Mi piace molto come ti racconti. Credo che quello dell'approccio al litigio sia un problema di genere... Gli uomini non fanno scenate isteriche, quella è nostra prerogativa, gli uomini non pensano che la cosa migliore sia parlare di ogni problema prima che diventi enorme, gli uomini (in genere) tagliano corto e passano oltre.Che abbiate trovato un punto di comunicazione è una gran cosa. Complimenti!

Moon ha detto...

tesoro...che bello leggere questo post...e che bello averti ritrovata...MaritoNp per come lo conosco io ti adora..ma ha un modo tutto suo per dimostrarlo (ma và? Praticamente il 99% degli uomini è così...)
Mi piace vedere che le foglioline stanno ricoprendo i tuoi rametti spogli...il verde ti dona moltissimo.. :-)
Un grosso abbraccio

kriegio ha detto...

Donne che rinascono dalle proprie ceneri, siamo in tante! Siamo vere e reali, il blog è una zattera che ci salva dall'affogare in un mare nero nero....
Ovviamente sono contenta per le tue foglioline! Dai loro acqua e cibo, così crescono forti, forti!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...