venerdì 25 febbraio 2011

Tutte le mamme hanno il latte. Alle ginocchia.


Piccolo

Spazio

Pubblicità!!!


No, non bevi la cocacola che ti fa bene con tutte quelle tutte quelle bollicine.



Pubblicità perchè Finalmente e Seavessi una volta non si conoscevano.

Poi si sono blog-conosciute (termine su cui prossimamente Seavessi chiederà il copyright), e si sono accorte di avere in comune qualcosa di non particolarmente piacevole: si sono sentite Pessime Mamme. 
Si sono sentite trattare da Pessime Mamme, perché ahinoi il loro allattamento (o nel caso di Seavessi, tentato allattamento) non è andato come doveva andare.

Si sono accorte, Finalmente e Seavessi, che parlarne, e scoprire esperienze simili era d’aiuto, perché esistono una quantità di libri e siti per dire che tutte le mamme hanno il latte, e nemmeno  uno che dica _senti figlia mia, guarda che comunque il biberon non è una tragedia.

E così hanno deciso di creare un blog, Pessime Mamme, dove poter raccontare la loro esperienza, e dare uno spazio alle esperienze simili.

Non un blog CONTRO l’allattamento al seno, che sarebbe una sciocchezza, perché Finalmente e Seavessi per prime ne riconosciamo l’importanza, ma un blog per quelle che per qualsivoglia ragione hanno avuto un’esperienza diversa, e si sono sentite dire che solo il 2% delle mamme non ha il latte, e si sono chieste _oh, ma possibile che proprio io dovevo finire in quel 2%? 
Ma perdindirindina, che jella!

Un blog per sorridere insieme e smontare i problemi che ci siamo fatte o che gli altri, quelli-che-ne-sanno, ci hanno fatto venire.

Sul blog troverete un’indirizzo mail, pessimemamme@gmail.com, a cui inviare le vostre esperienze.
Seavessi ora tira fuori la sua migliore faccia-come-il-latoB, e chiede alle amiche blogger, se ne hanno piacere, se lo ritengono opportuno, di rilanciare l’iniziativa. Anche a chi invece ha allattato felicemente al seno, perché il problema non è allattare o non allattare, il problema è arrivare preparate all’allattamento e alle eventuali difficoltà che può presentare.

E non sentirsi sole davanti a un neonato che piange di fame.

Grazie di cuore a tutte quelle che hanno letto fin qui :-)

26 commenti:

Micaela ha detto...

Ho già commentato da Finalmente che è una trovata davvero geniale!
Prima o poi troverò il tempo e la voglia per rivangare i miei due pseudo allattamenti... e per scrivere la mia esperienza...
promesso!

Seavessi ha detto...

grazie Mic, sono contenta che ti sembri una buona idea :-)

serenamanontroppo ha detto...

Mi sono appena aggiunta tra i follower del nuovo blog, l'idea è carina e anch'io presto racconterò la mia esperienza di allattamento misto!

Sonietta_1976 ha detto...

Ciao... io vi ho appena mandato una mail con la mia personale esperienza!

Lucyette ha detto...

Io non ho figli e, dove mai dovessi averne, spero ardentemente di avere il latte... ma solo per una questione di risparmio!! :-D (Dicono tutti che il latte artificiale costa un sacco... no?).

Comunque: io, da piccola, non mangiavo.
Non nel senso che mangiavo poco: nel senso che non mangiavo proprio. Roba che son tornata a casa dall'ospedale, mia mamma ha provato ad attaccarmi al seno, ed io l'ho guardata male; due ore dopo, continuavo ad essere inappetente; tre ore dopo, ho ciucciato un pochettino di latte poco; alla sera mia mamma ha riprovato a darmi da mangiare, e io le ho mentalmente detto "e che diamine vuoi, donna? Io sono piena, che vuoi da me?". Avevo una settimana ed ero anoressica.
Non è ben chiarito il motivo per cui io non sia morta di fame nelle prime settimane di vita, ma fatto sta che mangiavo veramente pochissimo. E con una lattante che non lattava, ovviamente a mia mamma è andato via il latte.

Fatto sta che io ho sempre usato il biberon... e guarda come son venuta bene u__u

Ty® ha detto...

Tutte le volte che ci ripenso mi incavolo.
Dovrei aver raccontato la mia esperienza da qualche parte, dopo la cerco e la invio.

Owl ha detto...

Anch'io mi sono messa tra i follower. E ho allattato fino a 9 mesi al seno. Appena ho un po' di tempo mi piacerebbe mandarvi la mia esperienza. Credo che parlarne sia un'ottima cosa. Anche per chi come me ha allattato al seno ma non tanto felicemente!

tina A ha detto...

aaaah, tesoro!!! io credo che non ci sia nulla di + cretino che prendersela con chi non può fare 1 accidente per cambiare una situazione, e ancora di + se critichi 1 donna che ha appena partorito 1 figlio e sente di star già fallendo perchè non può nemmeno sfamarlo.
la verità è che la quantità di amore che tu riservi a quei 3 kili di carne è smisurata, da qualsiasi parte lui/lei ciucci latte.
...e se mai mi verranno desideri materni terrò a mente quello che scrivi!!
ti abbraccio

ontheroad ha detto...

ho scritto un post pure io sull'allattamento, ma mi sa che era sul blog che ho cancellato; se so ripesco ve lo mando, sennò...lo riscrivo!

CosmicMummy ha detto...

io ho allattato esclusivamente e proprio per questo posso dire che allattare è difficile e faticoso e deve essere una scelta. anche se una mamma scegliesse di testa sua di non voler allattare non ci sarebbe nulla di male. credo che il fatto che si insista su quel 2% è perchè troppe donne si arrendono e non certo per colpa loro o poca forza di volontà, o perchè sono delle cattive madri, ma solo perchè non aiutate a sufficienza o mal consigliate di chi gli sta intorno. insomma, si dice che le ostetriche sono "talebane", ma credo che sia l'unico modo per convicere tante donne che altrimenti si arrenderebbero (e ne avrebbero tutte le ragioni!). detto questo sono d'accordo, a volte questo modo di insistere non fa bene, come non fanno bene tanti consigli non richiesti. conosco una ragazza che ha avuto i miei stessi problemi (ragadi, mastite dolori forti, ingorghi...), dopo pochi giorni le hanno dato le pillole per togliere il latte perchè non ne poteva più. quando le ho raccontato che io, nella stessa situazione, sono stata sostenuta e aiutata e ho superato tutte le difficoltà mi ha detto che lei non sapeva nulla, non pensava che per allattare servisse l'aiuto di un professionista, pensava solo di non esserne capace. in ospedale non avevano trovato altra soluzione che toglierle il latte! ecco è questo che bisognerebbe evitare. tutte le donne hanno il diritto di scegliere, ma di scegliere davvero non di sentirsi costrette in una direzione o nell'altra per poca informazione o sensi di colpa. e guardate che avere tanto latte non è la manna dal cielo, è difficile e faticoso tanto quanto averne poco: io per il primo mese sono andata la pronto soccorso mediamente 1 volta a settimana, con febbre alta dovuta alla mastite, ho preso antibiotici (che a pochi giorni dal parto potete immaginare quanto mi tirassero su), avevo ingorghi con dolori fortissimi al seno e brividi di freddo un giorno si e un giorno no. insomma proprio perchè ho insistito per allattare lo stesso non mi sento di giudicare chi non è riuscito, ma quando posso cerco di aiutare chi potrebbe averne bisogno.

sfollicolatamente ha detto...

Anch'io come Lucyette non sono stata allattata al seno, e guarda come sono venuta bene!
Non sapevo questa cosa del 2%...comunque io da quando mi hanno dato il 5% di probabilita' di concepire, ho deciso che alle statistiche non ci credo, perche' i dottori non sono infallibili.
tie'
(sono gia' fan del vostro nuovo blog :-))

Micaela ha detto...

Vi ho spedito la mia storia... alla fine la voglia di raccontare è stata troppa!

Seavessi ha detto...

@serena grazie, ti aspettiamo di là!!!

@Sonietta ti tingrazio :-) ho visto la tua mail, appena posso ti rispondo!

@lucy, io ci farei la firma che l'Infanta venisse su come te ;-)

@Tina ma come SE ti verranno desideri materni? Riproduciti Tina, c'è bisogno che le persone intelligenti e simpatiche si riproducano!

@Ty oooh brava Tina!quasi quasi vengo a pubblicizzare un pochino anche di là...

@Owl grazie, aspetto mail ;-)

@ON brava, ti aspetto eh!

@Cosmic oooh dunque quante cose. Innanzitutto grazi eper il bel commento, ti scoccia se lo metto fra i futuri-post di pessimemamme? Poi.
Io credo che sia un'ottima cosa che chi ha allattato offra la sua esperienza a chi vorrebbe allattare e chiede consiglio. La discriminante purtroppo è che a volte, per eccesso di entusiasmo certamente, si finisce per dire _basta un po' di impegno a una donna che già è in difficoltà, e senza dirle che comunque l'impegno non garantisce affatto il risultato. L'altro punto critico secondo me è che si fa un sacco di... boh, propaganda? alle donne incinte sulla bellezza dell'allattamento e quanto è naturale e fantastico. E fin qui tutto ok. Poi però magicamente, o almeno a me è successo così, il bambino nasce, dopo due giorni ti impacchettano ti mandano a casa e chi s'è visto s'è visto.
Il livello del supporto-post parto dovrebbe essere almeno pari a quello della "propaganda" prima.

@folly OVVIO che le statisctiche mentono. Quante probabilità su un milione c'erano che io e te, prese a caso sul pianeta, ci incrociassimo in un blog ;-) ?

@Mic bravaaa!!!! vado a leggere!

ElizabethB ha detto...

Sono già fan del vostro nuovo bog. Da Mom-to-be ti posso dire che ne ho già piene le palle, le orecchie e le ginocchia di consigli su allattamento, svezzamento, attaccamento, ragadi, mastiti, biberon...
Quindi, già sono una vostra follower (che termine orribile, chiedo perdono) e presto posterò un messaggio pubblicitario sul mio piccolo blog.
BACIO

rossanab ha detto...

che bello. penso che raccontero' pure io la mia espererienza di madrediduefiglichehaodiatoallattare.

Seavessi ha detto...

@liz: ti scrivo come l'amica che vorrei essere per te, e che per qualche motivo non sono: GIURAMI SULLA CHIUSURA DI Q4 che non ci caschi, che non ti fai riempire la testa di fuffa. Sono proprio le mamme sensibili e intelligenti a soffrire di più di queste cose.

@ross ma ma ma... che bello :-D una ross sul mio blog! non vedo l'ora di leggere la tua storia!!!

CosmicMummy ha detto...

permettetemi, da scenziata, di spezzare una lancia in funzione della statistica: la statistica non dà certezze ma solo probabilità. @sfollicolatamente: se ti hanno dato il 5% di probabilità di concepire e tu hai concepito, non ti hanno detto niente di sbagliato. nessuno ti ha detto che era impossibile (altrimenti la probabilità sarebbe stata zero), solo poco probabile. vuol dire che su 100 donne nelle tue stesse condizioni, ci si aspetta che solo 5 di loro concepiranno. per fortuna una di queste eri tu! impariamo a capire il significato di quello che ci dicono. la probabilità è una stima di qualcosa che a priori non si può conoscere esattamente ma ci permette di prendere delle decisioni in modo razionale e non dettato dalle paure, per esempio.
@seavessi: si hai ragione molto spesso si parla della bellezza e dell'importanza dell'allattamento ma mai del fatto che bisogna chiedere aiuto se non si riesce. io per fortuna ho seguito un corso pre/post parto in cui di queste cose si parlava e si condividevano. in più ho avuto una fortuna ancora più grande di avere un'amica che aveva partorito alcuni mesi prima di me che con il primo figlio non era riuscita ad allattare mentre con la seconda si è fatta aiutare da un'ostetrica ed effettivamente anche se sembrava che all'inizio avesse poco latte l'allattamento è riuscito benissimo. lei mi ha raccontato la sua esperienza già prima che io partorissi dicendomi che alla prima difficoltà mi avrebbe dato il numero della sua ostetrica. io poi sono stata aiutata da altre persone, ma sapere che chiedere aiuto era fondamentale e che allattare non fosse così scontato (nemmeno nel caso in cui il latte c'è ed è tanto) mi ha messa in una situazione psicologica senz'altro diversa. non so cosa avrei fatto se non avessi avuto questo consiglio! ecco perchè io cerco di fare lo stesso con le mie amiche incinte.
per finire, diciamocela tutta: le neomamme sono molto insicure, stanche, disorientate, con gli ormoni che le sballano e in tutto ciò si sentono intorno consigli di persone che farebbero bene solo a stare zitte. comunque la fai troverai sempre qualcuno che ti dirà che sbagli. alla fine l'unica cosa da capire è che bisogna semplificarsi la vita e fare ciò che ci rende più serene. chi non ha allatato si è sentita giudicata perchè non allattava, io che ho allattato mi sentivo giudicata perchè allattavo a richiesta (quante volte mi hanno detto che lo stavo viziando o che sembravo la mucca carolina!). al momento non conosco una mamma che non si sia sentita frastornata da chi gli stava intorno e anzi, leggendo i vari blogs mi sembra che sia la cosa che più ci lascia il segno, anche dopo anni. ecco, bisognerebbe fare un pò di propaganda anche su questo. della serie: avete davanti a voi una neomamma? fatevi i cavoli vostri!!!
:-D

riguardo al mettere il mio commento fra i prossimi post... va benissimo... se vuoi lo scrivo un pò meglio! ;-) fammi sapere

Mamma Papera ha detto...

mi spiace che ipost ti abbia causato questo problema :(
ancora una volta sono stata fraintesa
comunque io avevo scritto che è il 20% che si ritrova ad avere problemi che in qualche modo intaccano, e avevo specificato che se uno non ci riesce non è una tragedia
di la ovviamente non mi iscrivo sarei di certo indesiderata

napapiiri ha detto...

Appena ho un attimo scriverò anch'io qualcosa per pessimemamme... ho allattato tanto (11 mesi) ma come cosmic mummy non è stato per niente facile! E' che io sono una testa dura e sono andata contro tutti!

Certo che se a latte artificiale ti è cresciuta una stella come l'Infanta, pensa se la allattavi al seno ;-))))))

un bacione!

Seavessi ha detto...

nononononono

mammapapera tesora mia alt!!!! ferma!

Era da un po' che io e Finalmente meditavamo questo tristo proposito ;-) credimi, io sono perfino rimasta stupita dalla coincidenza quando ho letto il tuo post sullo stesso tema!
Se leggi sopra quello che ho risposto a Cosmic, ho proprio detto che è estremamente positivo che chi ha esperienza di allattamento si offra di aiutare che è in difficoltà e chiede consiglio.
Di là saresti ASSOLUTAMENTE BENE ACCETTA, ci mancherebbe altro! Se una persona sensibile e gentile, e per me questo è un'enorme qualità.
Anzi ora ti aspetto ;-)
Anzi aspetta che passo di là, che fra l'altro c'avevo una roba da

Contessa ha detto...

io vi ho mandato una mail. non è un capolavoro stilistico ma spero di aver dato un contributo.
ottima idea.

pinkmommy ha detto...

bellissima idea, brave! :)
io non ho praticamente allattato, ho capito poi che ero solo molto disinformata e nessuno si è preso la briga di darmi i giusti consigli, appena riesco vi mando la mail della mia esperienza, un bacione e...complimenti!

pinkmommy ha detto...

sempre io, salve...da me c'è un pensierino per te!

SuSter ha detto...

Brave! Vi vengo a trovare!

Finalmentemamma ha detto...

noooooooooooooooooooo io volevo la coca cola....

CiuccioRock ha detto...

Bellissima idea!!!!braveeeee!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...