lunedì 14 febbraio 2011

De Amicitia

Seavessi ha sempre avuto problemi con l’amicizia; ovviamente la colpa è della società e degli amici di Seavessi, che non apprezzano come dovrebbero cotanto privilegio.

O magari è anche perché Seavessi è una pessima amica, si scorda le cose, è affettivamente rigida, vuol bene ma non lo sa dimostrare.

Sia come sia, uno dei grossi problemi di Seavessi con l’amicizia è il non saper dire di no. Adesso dovrebbe partire il coro di ma noooooooooo è che tu sei bbbuona, il mondo è cattivoooo chi non ti vuole non ti merita.

Affatto.

Seavessi è fondamentalmente una persona solitaria. 
Datele un buon libro, una casa silenziosa, un bosco per fare una passeggiata, il mare per nuotare al largo, e potete dimenticarvi di Seavessi. In effetti, una volta Seavessi, in vacanza a Rodi, fece una meravigliosa nuotata, perse la cognizione del tempo, e tornò che c’era tutta la spiaggia che la dava per persa  e faceva le condoglianze a FidanzatoNP.

Questo fa sì che, secondo la maggior parte dei conoscenti, Seavessi conduca una vita mortalmente noiosa e abbia bisogno di essere salvata da se stessa.

Quando  i conoscenti/sedicenti amici cercano entusiasti  di trascinarla fare cose (shopping negli outlet, discoteca, apericene) che in linea di massima la annoiano a morte, Seavessi, che non riesce a rifiutare, ci va,  si sloga la mascella di sbadigli e sorride poco convinta.

Il giorno dopo i sedicenti amici chiamano entusiasti dicendo _oh Seavessi, non ti sei divertita tantissimo?
Seavessi dice di sì, sorride grata e cambia numero di telefono.

Tutte cose evitabilissime se solo Seavessi imparasse a dire _no guarda, mi sei anche simpatico, ma a fare spese con te all’outlet di Serravalle Scrivia il primo giorno di saldi non ci vengo.




E’ quindi con malcelato orgoglio che Seavessi va a narrarvi quanto segue.

Seavessi casa, domenica mattina, interno giorno.

Seavessi è in camera che sta rifacendo il letto e mettendo ordine. L’Infanta è nella sua cameretta che gioca a dare la colazione agli orsipù.

Ad un certo punto un orsopù, evidentemente sfuggito ai sabotaggi di Seavessi, decide che è il momento adatto per esprimere i suoi sentimenti.


Orsopù _IO SONO TUO AMICO!

Infanta (perplessa) _ma attolutamente NO!



11 commenti:

Stresserentola ha detto...

Ma gli amici non sono quelli che ti conoscono?
Ma gli amici non sono quelli che capiscono i tuoi silenzi?
Ma gli amici non sono quelli che apprezzano il tuo modo di essere semplicemente perchè sei come sei?
BUONGIORNO SONO LA TUA NUOVA AMICA :-)

Seavessi ha detto...

buongiorno cara! In effetti stamattina ero tanto presa dal sentirmi radical chic, che solo dopo aver scritto i son resa conto di come le blogamiche siano una meravigliosa categoria a parte :-D!

ontheroad ha detto...

l'infanta mi farà scoprire che leggo i blog a lavoro, sappilo..

Conti ha detto...

no ma poi (parliamone) quante sono le vere amiche? non quelle che ti devono salvare portandoti a serravalle, forse no.

Seavessi ha detto...

@ON addilittùla???? :-D

@COnti non saprei, io l'autocritica sul fatto che sono un'asociale pantofolaia me la faccio. per fortuna Miglioreamica non ha certe pretese :-D

sly ha detto...

ah che bel post..quasi quasi lo sottoscrivo...ti abbraccio amica blogger!

conti ha detto...

sì va beh ma se sei asociale e una è AMICA lo sa e ti prende così come sei, no?

Finalmentemamma ha detto...

tesora ma tu a noi vai benissimo così come sei....vai seavessi...e poi io ho la tua statua in giardino, ricordi? se non è amicizia questa!!!!

tina A. ha detto...

e non è meraviglioso pensare che le sedicenti amiche non abbiano capito un tubo di te? e che le amiche probabilmente ti proporrebbero un pomeriggio di chiacchiere tranquille, ettolitri di tè e qualche speteguless ben fatto? (by the way, il mio pomeriggio ideale...) ^_^

pinkmommy ha detto...

Io sto diventando una gran pantofolaia, ma ho imparato a dire no, se non mi va di fare una cosa amen, se sono amici lo capiscono...fermo restando che ci piaci tanto tanto tanto così come sei!!!! ti abbraccio forte forte forte AMICA!!!

Lucyette ha detto...

Piano con le offese: come sarebbe a dire, che le antosociali pantofolaie hanno in sè qualcosa di strano tale da esporle ad (auto)critiche? Io sto benissimo così, grazie!
;-)

E comunque, voglio fondare un fanclub dell'Infanta, mio guru.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...