martedì 25 gennaio 2011

Solitudine

Oggi Seavessi voleva scrivere un brillantissimo post che avrebbe chiarito una volta per sempre i misteri della mammitudine, con incluso un link al manuale della Perfetta Mamma Degenere (edizioni Balocchi&Profumi, naturalmente) ovviamente  scritto e diretto da Seavessi in persona.
Ecco, Seavessi ce l’aveva proprio lì sulla punta della (lingua? Penna? Tastiera?) ecco insomma stava per cominciare questa Enciclopedia Completa e Definitiva della Genitrice, quando si è accorta di avere i piedi gelati.

Seavessi _oh Collega, ma non fa freddino oggi?

Collega _ eh sì, poffarbacco perdindirindina accidempoli, la caldaia non è partita.

Fuori ci sono circa 2 gradi sotto zero, l’openspeis ha tirato fuori vecchie sciarpe che bivaccavano in fondo all’armadietto, sono spuntati vecchi pashmina di colori improbi dimenticati negli armadi, e chi come Seavessi non aveva particolari pretese fashion si è infilato il piumino e tanti saluti.
Ora Seavessi e i colleghi stanno battendo i denti in coro alle scrivanie, perché per somma disgrazia la macchinetta del caffè ha emesso un sibilo diabolico e sputazza solo bicchierini vuoti.



Quindi purtroppo a Seavessi è passata l’ispirazione, e ahimè toccherà aspettare  che le torni per poter leggere la Summa Theologica Mammesca. Resto del mondo, cerca di sopravvivere nel frattempo...



Qui seduta coi piedi gelati e di umore abbastanza tetro, Seavessi riflette sulla solitudine e sulle sue varie definizioni e sfaccettature.

Ieri sera NonnoG e NonnaG, da qui in poi SantiSubito, presi da un impeto di carità cristiana hanno invitato a cena la Seavessi-famiglia, che si è infilata le ciabattine ed è rotolata sul sentierino di pietra per una dozzina di metri in dirzioane casa-dei-nonni.

A cena erano dunque presenti i ranghi completi: NonnoG, NonnaG, ZiaBella, MaritoNP, Infanta e Seavessi e tutti insieme in attesa di mangiare si davano a varie attività: chi leggeva il giornale al rovescio , chi spiaccicava palline di didò, chi richiedeva bistecchine impanate,  chi giocava con l’aifòn di talaltro.

Seavessi _oh beh, visto che qui non serve aiuto io vado un attimo casa a vedere se la lavatrice ha finito, così stendo la roba.

Infanta (con occhi da nanetto di Biancaneve) _ma ci lasci qui tutti soli?

9 commenti:

Micaela ha detto...

e di nuovo mi ritrovo a dare ragione all'infanta!

SuSter ha detto...

Eh, ma quando manca la mamma, manca il cuore pulsante della famiglia! Tua figlia ha delle uscite spettacolari!E una lucida visione delle cose del mondo. Scommetto che era lei col giornale, mentre il nonno spiaccicava palline di didò! >D

Finalmentemamma ha detto...

che meraviglia i riscaldamenti rotti in ufficio come non ti invidio...all'età mia fra remautiscmi & co. me sarei morta...comnunque Infanta c'ha ragione? m che sei matta a lasciarli lì tutti soli?erano solo in 10..l tua mancanza si sarebbe notata immediatamente....hihihihihi

Seavessi ha detto...

@Micky ma non vale, tu sei di parte :-D

@Suster ma manco per niente, per chi ci prendi? Quello col didò era MaritoNP :-D

@Finalmente eh sì, erano solo in 10 col lo stereo e la tele accesi... poverini soli soletti!!!!

ontheroad ha detto...

ma ti rendi conto della gravità? tu la lasci per andare dalla lavatrice! come farti sentire in colpa in 5 secondi!

Seavessi ha detto...

@On vabbeh dai, fare sentire in colpa me è come sparare sulla croce rossa!!! Una volta ho chiesto scusa perché pioveva...

ElizabethB ha detto...

Ma non potete emigrare ognuno nella propria casa? Darcy è arrivato per pranzo che mi pareva un baccalà surgelato. E tu sai quanto sia caloroso...

Seavessi ha detto...

Liz ma guarda che stamattina qui c'erano ometti che si bullavano in maniche di camicia... poi domani sono a casa con la pleurite ;-) ora va meglio comunque, certo che per avere freddo Darcy...

pinkmommy ha detto...

Senza riscaldamento al lavoro nun se può fà!!! Pensa che io sto in un open space/capannone, gigantesco e umidiccio, e il grande capo non cambia i filtri dei clima, quindi a volte buttano aria fredda! Io il piumino lo tolgo verso mezzogiorno! ;)
e poi scusa, l'Infanta ha ragione...sei il suo unico riferimento quindi se te ne vai tu lei è sola...ammazza che spiegazione paracula...ma pur di assecondare la mitica Infanta questo e altro! un abbracciooooo!!!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...